Sosua è una meta turistica soprattutto per i turisti fai da te o da hotel, poichè non ci sono offerte tipo villaggio turistico (all inclusive), ci sono in loco tanti residence e hotel, è una cittadina tranquilla di giorno e una vita notturna molto movimentata, ci sono tanti locali  dove bere e ballare fino a notte fonda, al ritmo di bachata, merengue, salsa e regetton.

Quando io e il mio socio abbiamo appreso queste notizie, con la buona scusa di doverlo fare per lavoro, ci siamo organizzati e siamo partiti in autobus verso la zona nord-ovest dell'isola.

Sosua, scopriamo la cittadina

Il viaggio in autobus non ve lo posso descrivere poichè le parole non renderebbero affatto l'idea, dovete proprio farlo per capire, comunque dopo 4 ore di viaggio arriviamo nella cittadina di Sosua, immediatamente ci adoperiamo per trovare una buona sistemazione in hotel e dopo 5 minuti già avevamo le valigie in camera, doccia calda e subito per le strade di Sosua a cercare un rent car per affittare uno scooter, abbiamo trovato anche questo nel giro di 10 minuti per circa 10 euro al giorno (500 pesos circa).

 

Prima di iniziare a orientarsi per le sue vie abbiamo fatto circa 4-5 giri a vuoto (ma questo è normale) ma in poco tempo la conoscevamo come le nostre tasche, comunque arriviamo nella famosissima spiaggia di Sosua (la più frequentata e attrezzata per i turisti) e lasciamo lo scooter per proseguire a piedi, poichè non è possibile arrivarci in altro modo, dato che è tutta sabbia.

panoramica spiaggia sosua

Spiaggia principale di Sosua

Arrivati li lo spettacolo è davvero bello, da un lato il mare e la spiaggia piena di sdraio e dall'altra parte tutte le topologie di negozietti, dal bar al ristorante, ma anche souvenir o attrezzatura per la pesca subaquea.

spiaggia sosua

In questo spicchio di Sosua la situazione è davvero surreale (almeno questa è la nostra impressione), poichè i dominicani che lavorano li cercano in tutti i modi di farti sedere nel loro locali per bere, mangiare o comprare in genere, vogliamo precisare che questo viene fatto in modo simpatico senza essere troppo invadenti.

Ma il tutto naturalmente è contornato da una musica permanente e varia, poichè ogni locale ha la sua e quindi nel cammino vedrete sempre persone che lavorano e ballano e anche voi sarete coinvolti da questo ritmo fantastico e divertente, come è successo a noi.

Ovviamente dopo un pò ci fermiamo in un locale dominicano a mangiare e bere qualcosa, dopo aver consumato un hamburger e una birra continuiamo il nostro percorso turistico che ci porta a conoscere un ragazzo italiano che da pochi mesi si è trasferito dall'Italia a Sosua e ha aperto un piccolo ristorante bar sulla spiaggia.

pranzo a sosuaDato che a Sosua abbiamo qualche conoscente lo abbiamo contattato per farci consigliare un buon ristorantino dove poter mangiare bene, il nostro amico ci porta in un piccolo ristorante italiano "l'elefante Rosso" dove abbiamo ordinato un bel mero impanato al forno con insalata e patatine fritte, veramente delizioso.

Torniamo in hotel per farci una bella doccia ristoratrice e riposare un pò, poichè è stata una giornata davvero movimentata e pesante.

Usciamo nuovamente nel tardo pomeriggio per fare un giretto nella cittadina di Sosua, ci vediamo in un bar con il nostro amico per farci un aperitivo e qualche chiacchiera, dopodichè andiamo tutti a cenare in pizzeria dove c'è un italiano che canta dal vivo, la pizza davvero buona (cotta nel forno a legna) l'ambiente e la musica davvero gradevoli.

Vita notturna a Sosua

 sosua di notteFinita la lunga cena (siamo rimasti parecchio a parlare tra un sorso di vino e un chupito) il nostro amico "cicerone" ci fa conoscere la vita notturna di Sosua, piena di locali dove si beve tanto, si conosce gente (ragazze) e infine nella discoteca per sgranchirci un pò le gambe, ci siamo scatenati io e andrea siamo due ballerini salseri............ah ah ah............mica vero.

Qui in fin dei conti finisce la nostra avventura a Sosua, ah dimenticavo di dirvi che in questa parte dell'isola vengono soprattutto turisti dagli Stati Uniti e dall'europa del nord (Tedeschi, Olandesi), italiani pochi, e proprio per questo motivo che qui tanti dominicani parlano l'inglese e molti prezzi li fanno in dollari americani.

 

 


inserisci annuncio

Iscriviti alla newsletter

E' GRATIS

Iscrivendoti, accetti l'Informativa sulla privacy

Primo piano
Primo piano
Primo piano
Primo piano

Se vuoi sostenere questo sito fai un piccola donazione di 5 euro.

donazione


















I cookie sono dei file di testo che vengono scaricati sul tuo pc. Chiudendo questo banner, e proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. 

Leggi l'informativa per saperne di più sui cookie.