Residenza Repubblica Dominicana

La residenza in Repubblica Dominicana, i requisiti necessari, la documentazione, il processo per la richiesta, i passi da seguire, le varie tipologie

Residenza Repubblica DominicanaLe persone che vogliono trasferirsi in Repubblica Dominicana, per vivere stabilmente, devono fare richiesta della residenza.

La Repubblica Dominicana è uno dei paesi più ambiti dagli italiani (sono tantissimi quelli che ci vivono in pianta stabile), per il clima (sole tutto l’anno), il costo della vita, la tassazione bassa (per chi vuole avviare un’attività imprenditoriale), investimenti convenienti, qualità della vita.

Indice Contenuti

Requisiti per chiedere la residenza in Repubblica Dominicana

Chi ha intenzione di chiedere la residenza in Repubblica Dominicana, deve verificare di possedere i requisiti minimi richiesti dalla Legge dominicana, di seguito il dettaglio.

Riunione familiare (matrimonio o convivenza)

Può richiedere la riunione familiare, chi si è sposato, legalmente, con cittadino/a dominicano/a o chi è convivente, in Repubblica Dominicana, con un dominicano/a. In questi due casi si potrà ottenere senza alcun problema.

Pensionato

Tutti i pensionati, che vogliono vivere in Repubblica Dominicana ed hanno una pensione netta da 1500 dollari in su, hanno il requisito per  richiederla ed ottenerla. Se sono due (2) persone (coniugi) la cifra minima sale a 1750 dollari.

Rendita da investimenti nel paese di origine

Chi ha una rendita fissa (per almeno 5 anni) dimostrabile (con documentazione ufficiale), di almeno 2000 dollari al mese, proveniente da investimenti immobiliari, finanziari e societari, può richiederla, la rendita sale a 2250 dollari al mese, in caso di coniugi. Alcuni esempi:

  • Rendita da immobili in affitto
  • Rendita da dividenti societari
  • Rendita da Azioni societarie

Investimenti in Repubblica Dominicana

Per poterla richiedere ed ottenere, bisogna investire un capitale minimo di 200 mila dollari, in una società dominicana (sia società nuova, che esistente) e, questo investimento, deve essere certificato dall’ufficio competente, di import ed export della Repubblica Dominicana.

Contratto di lavoro

Per poter richiedere questo tipo di residenza, devi avere obbligatoriamente un’impresa in Repubblica Dominicana, che ti offre un contratto di lavoro.

L’impresa, che ti offre il contratto di lavoro, dovrà registrare la proposta di lavoro al Ministero del Lavoro e richiedere la certificazione Sirla della sua azienda. Ottenute, queste due certificazioni, si può richiedere ed ottenerla.

Studio

Gli studenti, che decidessero continuare i propri studi universitari in Repubblica Dominicana, possono farlo attraverso la richiesta del visto per motivi di studio. La richiesta sarà accettata solamente se il richiedente è iscritto in una universita riconosciuta dallo stato Dominicano.

Affari

Si tratta di un vsto di residenza temporaneo, che viene rilasciato a quelle persone che hanno l’esigenza di trascorrere un tempo definito nell’isola per i seguenti motivi:

  • Chiudere una trattativa o contratto
  • Cooperazione industriale
  • Tutoraggio nuove apparecchiature
  • Assistenza beni strumentali

Quando non viene concessa, pur avendo i requisiti?

Esiste la possibilità, che pur avendo uno dei requisiti, sopra elencati, la Residenza non venga concessa, vediamo nel dettaglio, in quali casi.

  • Malattie contagiose: se, il richiedente, ha una malattia contagiosa (esempio: AIDS, Colera, Epatite, Malaria, Sifilide), la richiesta verrà bocciata.
  • Disturbi mentali: chi soffre di problemi psichici, che alterano il comportamento e le funzioni cognitive, non verrà accetta la residenza.
  • Condanne penali: chi ha avuto delle condanne penali, soprattutto, per prostituzione, terrorismo e criminalità, non avrà diritto alla residenza.
  • Esplulsioni precedenti: qualora, il richiedente, abbia subito un’espulsione dalla Repubblica Dominicana, con divieto di reingresso, sarà impossibile avere la residenza.

E chi non ha i requisiti?

Le persone che non possiedono nessuno dei requisiti, sopra elencanti per la richiesta della residenza, purtroppo, dovranno desistere. Non esistono scappatoie, per ottenere la residenza dominicana in altro modo. Diffidate da quelle persone che vi offrono un’alternativa, che non sia in questo elenco, sarete truffati (perderete tempo e denaro).

Processo per la richiesta di residenza

Se avete uno dei requisiti richiesti, dalla Legge dominicana, potete passare all’azione ed iniziare il processo per la richiesta della residenza, che si divide in due passi (step).

Primo passo

Bisogna recarsi al Consolato Dominicano del vostro paese di origine (in questo caso Italia) e richiedere la visa per la richiesta della residenza.

Secondo passo

Dopo che avrete ottenuto la visa (timbro o adesivo sul passaporto) per la richiesta della residenza, dovrete, immediatamente, iniziare l’Iter della residenza in Repubblica Dominicana. Dal 2019, non ci si deve recare fisicamente all’ufficio di “Dirección General de Migración”, ossia, all’ufficio di Immigrazione dominicano. Bisogna mandare tutta la documentazione necessaria, attraverso il portale interenet di “Migración”, dopo che faranno le verifiche del caso, sarà approvata e vi daranno un appuntamento nei loro uffici (dove dovrete presentare tutta la documentazione in originale).

Le varie tipologie

Quando si fa richiesta della residenza in Repubblica Dominicana, non si otterrà subito quella definitiva, ma ci sono dei passaggi intermedi per ottenerla. Qaundo si otterrà, quella definitiva, si avrà diritto al passaporto dominicano, quindi, sarete un cittadino dominicano, a tutti gli effetti, con diritto di voto.

R. Temporanea

La Temporanea, è quella che si ottiene alla prima richiesta e scade annualmente. Ogni anno, per 5 anni bisogna rinnovarla.

R. Permanente

Dopo avere effettuato 5 (cinque) rinnovi, della Temporanea, si avrà diritto a quella Permanente.

R. Definitiva

Chi ha vissuto, per almeno 10 anni continuativi, con la residenza Permanente, avrà diritto di richiedere quella Definitiva, con scadenza ogni 10 anni.

I tempi di consegna

Dalla consegna dei documenti, all’ufficio di Migrazione in Repubblica Dominicana, quanto tempo passa per la consegna della residenza?

Il tempo medio per la consegna è di 4 mesi.

Ci potrebbero essere dei rallentamenti, a causa, del virus covid-19.

Richiesta residenza, i documenti da presentare al Consolato Dominicano - Primo passo

Per chi vuole fare richiesta autonomamente, di seguito elenchiamo la documentazione necessaria, per ogni tipo di requisito (Riunione familiare, Pensionato, Rendita da investimenti, Investimenti in Repubblica Dominicana, Contratto di lavoro, Studio, Affari) da presentare al Consolato Dominicano in Italia.

  1. Fotografia frontale, formato fototessera, con fondo bianco
  2. Carta di identità, fotocopia a colori
  3. Passaporto, fotocopia a colori solo delle pagine con i dati personali e la foto. Al momento della richiesta, dovrà avere una validità di almeno 18 mesi (scadenza).
  4. Casellario Giudiziale, per uso emigrazione, Legalizzato con l’Apostille de L’Aia (i documenti con la “postilla” sono riconosciuti all’estero, si richiede in Prefettura)
  5. Certificato di residenza del comune di appartanenza, uso emigrazione con “postilla” Aia
  6. Certificato di nascita ad uso internazionale e plurilingue (se non è plurilingue dovrà essere tradotto in spagnolo in Consolato, se fatta in altro posto dovrà avere la “postilla” Aia)
  7. Certificato medico, che attesti il buono stato di salute e che non abbia malattie contagiose
  8. Visti Repubblica Dominicana, presentare la fotocopia, nel caso in cui avete già usufruito di eventuali visti
  9. Compilare il modulo per la richiesta del visto (scritto leggibile), scarica modulo
  10. Lettera di sollecitazione al Console, scritta in spagnolo ed al computer e dovrà contenere queste informazioni:
  • Nome del richiedente
  • Luogo di residenza
  • Nazionalità
  • Quale attività lavorativa svolge attualmente
  • I dati del cittadino dominicano/a (nel caso si abbia moglie o figli dominicani)
  • Quale lavoro il richiedente intende svolgere nella Repubblica Dominicana (qualora andasse a lavorare)

La documentazione, sopra elencata, è quella di base, uguale per qualsiasi requisito, qui in basso, vi diremo la documentazione da aggiungere per ogni requisito specifico.

Documenti per la Riunione familiare

Matrimonio, convivenza

  • Fotocopia della cedula Dominicana del coniuge o convivente (a colori)
  • Matrimonio: Fornire il certificato da parte dell’Ufficio Anagrafe Dominicano, nel caso in cui, il matrimonio è stato fatto in Italia, dovrà essere trsascritto all’Anagrafe Dominicana.
  • Convivenza: presentare un documento che dimostri la Convivenza di fatto
  • Solvibilità Economica: presentare documenti che attestino lo stato economico (proprietà immobiliari, certificati C/C bancari, estratti conto)
  • Legami economici: presentare documenti che dimostrino il legame economico, fra, il richiedente e il cittadino/a dominicano/a (titoli di proprietà, conti correnti, eccetera)
  • Il coniuge dominicano deve presentare una dichiarazione di non opposizione al Ricongiungimento e alla Residenza
    nella Repubblica Dominicana

Documenti per i Pensionati

 

  • Certificato INPS: presenteare questo certificato che attesti il lavoro che si svolgeva e l’ammontare della pensione, il tutto firmato dal rappresentante Legale e legalizzato con la “postilla” Aia (l’importo minimo della pensione deve essere di 1500 $, in caso ci siano anche il coniuge, si deve aggiungere 250 $ in più)
  • Certificato di Matrimonio, oppure, di Vedovanza, in formato internazionale/plurilingue e legalizzato con la “postilla” Aia (se non è plurilingue dovrà essere tradotto in spagnolo in Consolato, se fatta in altro posto dovrà avere la “postilla” Aia), non tengano in considerazione questo punto, coloro che non sono sposati nè vedovi
  • Estratto conto bancario, di almeno gli ultimi tre mesi, dove si possa certificare la regolare erogazione della pensione

Documenti per Rendita da investimenti

  • Estratto conto bancario, che certifichi la rendita degli ultimi tre mesi, ultimi due anni e mezzo e ultimi cinque anni.
  • Certificato di Matrimonio, oppure, di Vedovanza, in formato internazionale/plurilingue e legalizzato con la “postilla” Aia (se non è plurilingue dovrà essere tradotto in spagnolo in Consolato, se fatta in altro posto dovrà avere la “postilla” Aia), non tengano in considerazione questo punto, coloro che non sono sposati nè vedovi
  • Presentare la documentazione che dimostri la provenienza della rendita (norma antiriciclaggio), come: immobili in affitto, Azioni societarie, quote societarie, eredità
  • Documenti di garanzia della rendita, in caso di quote societarie, la libetatoria dell’impresa e i documenti ufficiali della Camera di Commercio, in caso di certificati finanzioari, dimostrare la provenienza del denaro investito

Documenti per Investimenti in R.D.

  • Solvibilità Economica: presentare documenti che attestino lo stato economico (proprietà immobiliari, certificati C/C bancari, estratti conto)
  • Registrare l’investimento presso il “Centro de Esportaciòn e Inverciòn de la Republica Donimicana”, con i documenti originali. Nel caso in cui l’investimento ricade in una zona Franca, bisogna comunicarlo al Consolato
  • Pagamento delle tasse alla Tesoreia Seguridad Social (DGII, TSS), in caso di Azionista della Società, bisogna presentare la documentazione in originale del Certificato del Consiglio Amministrativo, legalizzato dalla Procuraduría General de la Republica Dominicana, che cerfifichi, che il richiedente sia un azionista
  • Dichiarazione di affidabilità (garanzia) emessa dal garante o dal beneficiario del programma

Documenti per Contratto di lavoro

  • Copia del diploma o laurea, conforme all’originale
  • Presentazione del Curriculum Vitae
  • Presentazione del certificato SIRLA, emanato dal Ministero del Lavoro, che conterrà, il contratto di lavoro e lettera di Sollecito per il rilascio del Certificato SIRLA
  • Solvibilità Economica: presentare documenti che attestino lo stato economico (proprietà immobiliari, certificati C/C bancari, estratti conto)
  • Presentazione di un certificato di Garanzia e di richiesta del visto, da parte dell’impresa che offre l’impiego in Repubblica Dominicana (emesso da un notaio e legalizzato “Procuradurìa General de la Republica”)

Documenti per motivi di Affari

  • Presentazione de certificato di Garanzia, dove si attesti che l’impresa è responsabile economicamente del richiedente (emesso da un notaio e legalizzato “Procuradurìa General de la Republica”)
  • Presentazione del Certificato di Lavoro, emesso dall’impresa che ha bisogno delle prestazioni professionali del richidente, specificando che tipo di lavoro dovrà eseguire, il salario e la data di entrata nell’impresa

Documenti per motivi di Studio

  • Documento di sollecito, che attesti il tipo di studio che lo studente frequenterà, emesso dall’istituzione scolastica, timbrata e scriita in spagnolo
  • Solvibilità Economica: presentare documenti che attestino lo stato economico (proprietà immobiliari, certificati C/C bancari, estratti conto)
  • Documentazione per il sostegno economico (mantenimento per gli studi), che può essere il padre o tutore, oppure, una Borsa di Studio
  • Presentazione della documentazione che dimostrino la volontà di studiare in Repubblica Dominicana
  • – Per l’uiniversità, bisogna presentare, il diploma e la pagella scolastica
  • – Per un programma di scambio, bisogna presentare il Cerfificato del programma e la ricevuta di ammissione
  • – Per il Tirocinio, bisogna presentare il contratto del tirocinio

IMPORTANTE

– Tutti i documenti devono essere tradotti in lingua spagnola, da un traduttore giuridico, che sia accreditato presso la sede consolare.

– Tutti i documenti rilasciati dagli enti italiani devono essere legalizzati con “postilla” Aia, presso la Prefettura.

– Il costo che si deve sostenere al Consolato Dominicano è di 100 euro.

– Il tempo di attesa per avere la Visa di Residenza, sarà di minimo 30 giorni a partire dalla consegna dei documenti andata a buon fine.

– Quando otterrete la Visa di Redidenza, ricordatevi che avrà una validità di 60 giorni, entro il quale dovrete espletare la pratica in Repubblica Dominicana, se scade, dovrete fare tutto di nuovo.

Richiesta residenza, i documenti da presentare all'Ufficio Migrazione in Repubblica Dominicana - Secondo passo

Dopo aver completato il primo passo (presentazione della documentazione al Consolato Dominicano in Italia) ed ottenuto la Visa di Residenza, dovrete andare in Repubblica Dominicana Per completare il processo.

Quando sarete in Repubblica Dominicana, dovrete presentare altra documentazione e seguire un iter per il rilascio della Residenza e della carta di indentità (cedula).

Per la richiesta ed iter puoi rivolgerti ad un professionista

Se hai i requisiti e vuoi essere sicuro che tutto vada per il meglio e non vuoi sbattere la testa in prima persona, puoi rivolgerti ad un professionista, che gestirà la pratica per conto tuo.

Noi offriamo questo servizio, tramite il nostro avvocato. Ti assistiremo nella prima fase (produzione documentazione in Italia) e seguiremo tutto l’iter in Repubblica Dominicana (la parte pià complessa).

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

Confrontare