Trasferirsi ai caraibi, Luigi e Rino vivono a Las Terrenas – Repubblica Dominicana

/Trasferirsi ai caraibi, Luigi e Rino vivono a Las Terrenas – Repubblica Dominicana
Trasferirsi ai caraibi, Luigi e Rino vivono a Las Terrenas – Repubblica Dominicana 2017-10-29T19:45:05+00:00

Carissimi lettori, siamo di nuovo qui a proporvi una nuova video intervista che abbiamo giarato insieme a Luigi e Rino, due italiani che hanno deciso di cambiare vita e per differenti motivi, tutti e due, hanno scelto la Repubblica Dominicana, nello specifico Las Terrenas per dare una svolta lla propria vita.

Intervista a Luigi e Rino che vivono a Las Terrenas

Presentazione

Rino: Buongiorno a tutti, sono Rino e vivo in Repubblica Dominicana da circa 2 anni e mezzo e lo considero un paradiso e auguro a tutti di poterlo fare se piace il caldo.

Luigi: Salve ragazzi, una buona giornata a tutti dalla Repubblica Dominicana, io sono Luigi e adesso non parlo più da turista, ma da residente e che ha raggiunto il suo sogno e vive in questo paradiso, cioè la R.D. nello specifico Las Terrenas. Tutto questo lo devo anche al primo viaggio organizzato da Giuseppe e Andrea, che mi hanno permesso non solo di vedere i posti, ma quello che mi interessava di più, era conoscere nello specifico come si vive qui nei vari aspetti.

Perchè sei andato via dall’Italia?

Rino: Io sono andato via dall’Italia perchè lo consideravo un paese invivibile, per tutti i problemi che ci sono, sociali e non, questo è il motivo principale. Non mi trovavo più bene, finito il mio ciclo di lavoro ho pensato di vivere in un posto caldo, perchè mi è sempre piaciuto il caldo.

Luigi: Io questa scelta l’ho fatta anche a seguito del viaggio che ho fatto con te l’anno scorso, io ovviamente avevo una mezza idea e ho avuto la conferma, purtroppo in Italia ci sono delle grandi problematiche, come il lavoro, un’alta tassazione che rende la vita difficile, in giro c’è un grande pessimismo dappertutto, io ho fatto questa scelta perchè sono single, quindi per me il traferimento è stato sicuramente più facile. Non lavoravo da due anni e quindi facendo adesso dei lavori online, ho deciso di andarmene, per migliorare la mia qualità di vita.

Perchè hai scelto la Repubblica Dominicana?

Rino: Perchè con il mio lavoro ho girato tantissimo e ho conosciuto tantissimi posti tropicali equi essendo america latina, ci sono i latini come siamo noi italiani, così ho trovato feeling con la gente del posto, mi piace il posto, siamo ai tropici, non è troppo piccola come isola, non mi sento stretto e mi è piaciuta per tutto questo.

Luigi: Ho scelto la R.D. perchè ho sempre pensato che se fossi andato a vivere all’estero, avrei voluto vivere in un posto così, ossia dove c’è una temperatura ottimale tutto l’anno e mare e sppiaggie bellissime, quindi, la natura è stato un elemento fondamentale. Le persone sono molto socievoli, hanno un carattere aperto, c’è un modo di vedere la vita più positivo che in Italia, il costo è qualità della vita è ottimo, si può condurre una vita togliendosi maggiori soddisfazioni, quindi, qui si può vivere meglio che in Italia.

Cosa ti ha convinto a trasferirti e vivere a Las Terrenas?

Rino: Avendo visto varie località (Santo Domingo, Santiago, eccetera), quando sono arrivato a Las Terrenas, incantato da questa spiaggie libere, senza problemi di resort, come piace a me, questo mi ha convinto ancora di più di restarci a vivere.

Luigi: Io ho fatto un giro nell’isola e quello che mi ha colpito di Las terrenas è la natura, ma anche la sicurezza, poichè qui gli standard sono superiori rispetto altre zone dell’isola e questo è molto importante, quindi, mi è piaciuto il posto e le garanzie che mi da. Io lo consiglierei a tutte quelle persone che vogliono vivere in un bel posto in totale tranquillità.

Che problemi hai incontrato qui a Las Terrenas?

Rino: Sostanzialemente problemi grandi nessuno, il problema che ho attualemente è legato con il fare la residenza, poichè adesso l’ambasciata italiana ha chiuso e sarò costretto a iniziare l’iter tornando in Italia.

Luigi: Non ho incontrato grandissimi problemi, sicuramente si deve essere coscienti del posto in cui si vive, dove lo stipendio medio è di 200 dollari al mese, quindi, gli stranieri possono essere visti come persone che portano denaro e che possono essere sfruttati, ovviamente ci si può convivere tranquillamente, l’importante è saperlo. Altri aspetti negativi per me non c’è ne sono e comunque quelli positivi sono molto di più.

Sei pensionato?

Rino: No, non sono ancora pensionato.

Luigi: No.

Cosa fai per vivere?

Rino: Avevo dei capitali in Italia, costruiti in tanti anni di lavoro, che ho trasferito qui e ho fatto investimenti con fondi di investimento e mi danno una rendita decorosa per poter vivere serenamente

Luigi: Prima di venire qui ho lavorato per 12 anni in un portale internet e mi occupavo dell’area commerciale, per cui ho pensato di trarre da questa esperienza il mio lavoro attuale, che mi permette di vivere dignitosamente, faccio dei lavori online.

Confrontare